Amministrazione Trasparente

Accesso agli atti e documenti amministrativi da parte dei cittadini

Data di pubblicazione: 04/11/2021

Data di ultimo aggiornamento: 25/05/2023

Descrizione del procedimento

Procedimento finalizzato ad esercitare il diritto di prendere visione e/o estrarre copia di documenti amministrativi e atti formati o detenuti stabilmente dall'Amministrazione.

(L. 241/1990; D.P.R. 184/2006; Deliberazione del C.C. n. 42 del 28-11-2018 - Regolamento per il diritto di accesso a documenti e agli atti amministrativi)

Unità organizzative responsabili del procedimento

Il Responsabile del procedimento è il Dirigente dell'ambito organizzativo competente ad adottare/predisporre l'atto conclusivo del procedimento di accesso o a svolgere l'istruttoria, ovvero a detenerlo stabilmente.

Qualora la domanda di accesso dovesse riguardare più ambiti organizzativi, i responsabili del procedimento rispondono al richiedente per la parte di competenza.

Ufficio del procedimento

Il Responsabile del procedimento è il Dirigente dell'ambito organizzativo competente ad adottare/predisporre l'atto conclusivo del procedimento di accesso o a svolgere l'istruttoria, ovvero a detenerlo stabilmente.

 

📞 Elenco dei numeri di telefono degli uffici

✉️ e-mail: Elenco degli indirizzi di posta elettronica degli uffici

Atti, documenti e modulistica da allegare all'istanza di parte

Può essere presentata personalmente o inviata per posta ordinaria e per via telematica (fax, mail, PEC) allegando copia del documento di identità in corso di validità. Nel caso di istanza firmata digitalmente non è richiesta la copia del documento di identità.

L’istanza deve essere indirizzata all'Ufficio che detiene i dati, le informazioni o i documenti e deve riportare la data e la firma e deve essere corredata, eventualmente, dai seguenti allegati:

  1. Delega scritta e fotocopia del documento del delegante e del delegato/altro atto o documento legittimante il soggetto richiedente;
  2. Autocertificazione, ai sensi del D.P.R. 445/2000, concernente fatti, stati e qualità personali che legittimano la domanda di accesso;
Modalità reperimento informazioni relative al procedimento in corso

📞 Elenco dei numeri di telefono degli uffici

✉️ e-mail: Elenco degli indirizzi di posta elettronica degli uffici

Termine fissato per la conclusione del procedimento

30 giorni consecutivi.

In presenza di controinteressati, il termine di 30 giorni, per la conclusione del procedimento, è sospeso a decorrere dalla comunicazione ai controinteressati e fino all'eventuale opposizione degli stessi, per la durata massima di 10 giorni dalla ricezione della comunicazione da parte dei contro interessati.

Qualora la domanda sia ritenuta irregolare o incompleta, il Responsabile del procedimento è tenuto a dare comunicazione al richiedente, non oltre 10 giorni dalla ricezione da parte dell’Ufficio competente. Il termine iniziale del procedimento si interrompe e ricomincia a decorrere per intero dal ricevimento della domanda perfezionata.

Provvedimento finale

In caso di accoglimento:

  • Accoglimento mediante visione e/o rilascio di copia della documentazione richiesta (atto di accoglimento).

 

Con provvedimento dirigenziale:

  • Differimento (nel caso di atti soggetti ad ulteriori procedimenti che ne determinano la temporanea non esigibilità);
  • Limitazione (da effettuarsi previo occultamento dei soli dati la cui conoscenza costituisca effettivo pregiudizio agli interessi oggetto di esclusione dal diritto di accesso);
  • Diniego (nel caso di atti esclusi dal diritto di accesso o oggetto di divieto di divulgazione previsti dall’ordinamento. Non sono ammesse richieste generiche di “intere categorie di documenti”, che comportino lo svolgimento di attività di indagine o di elaborazione da parte degli Uffici).


Il procedimento può concludersi con il silenzio-diniego trascorsi inutilmente 30 giorni.

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale In caso di diniego dell’accesso, espresso o tacito, di differimento, o limitazione dello stesso, è possibile chiedere il riesame al Difensore Civico territorialmente competente, oppure presentare ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale entro 30 giorni. Tale richiesta è gratuita e non necessita dell’assistenza di un legale. In caso di richiesta di riesame al Difensore civico, il termine di 30 giorni per proporre ricorso al T.A.R. si interrompe e ricomincia a decorrere dal ricevimento dell’esito dell’istanza al Difensore Civico.
Link ipertestuale al servizio on-line (se disponibile) Richiesta di accesso ad atti o documenti
Modalità per l'effettuazione di pagamenti (se previsti)
  • La semplice visione è gratuita.
  • L’estrazione di copie è soggetta al pagamento del costo di riproduzione, cartacea o su supporto informatico, o di trasmissione via fax, e dei diritti fissi, sulla base delle tariffe indicate nella tabella dei diritti di segreteria.
  • Il rilascio di copie conformi all’originale è subordinato ad una specifica richiesta in bollo, fatti salvi i casi di esenzione, al pagamento del costo di riproduzione e dei diritti fissi oltre alla imposta (bollo acquistabile presso le rivendite autorizzate) correlata al numero delle copie/facciate rilasciate.

Il versamento può essere fatto mediante accredito bancario o postale o mediante PagoPA.

Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia

Non sono previsti poiché l'ipotesi del silenzio - diniego si concretizza trascorsi 30 giorni.

Visite alla pagina: 8